Daddy Yankee a “Fiesta! 2017”, ecco alcune foto e un breve racconto del live a Roma

Molte hit della sua carriera mixate e cantate dal vivo una dopo l’altra per l’artista portoricano, che scalda un “Fiesta!” strapieno, e purtroppo con molte zone dove la visibilità non era garantita.

Daddy Yankee non ha soltanto cantato pezzi dove è stato protagonista in prima persona, ma anche brani dove ha collaborato e mixato le musiche. Ed ecco che il suo live è un viaggio verso la bravura di questo personaggio, che è dentro tutte o quasi le hit del reggaeton e di quel filone di musica latinoamericana che unisce Pop, Elettronica, Rap e i ritmi caraibici, dalla Salsa al Mambo.

E così si balla a ritmo di “Ginza” come di “King Daddy”, e poi “hula Hoop”, “Shaky Shaky”, “Siegueme y te Siguo”, “Watch Out for This”, “Limbo” e l’immancabile “Despacito”.

Folla impazzita, e intrattenimento post concerto, al ritmo di tutte le grandi hit del passato e del momento.

Una serata accesa fino alla chiusura, quando alle ore 4 dentro all’area allestita a Parco Rosati all’Eur c’erano ancora tremila persone a ballare.

L’adrenalina di Daddy Yankee non si è così fermata, e la sua “Maquina del Baile” sembra proseguire a gonfie vele, regalando probabilmente altri singoli di successo nel prossimo futuro.


Annunci