Intervista a Monia Petrizzelli sul metodo “Stirfit”

12394242_10206922135084213_297989608_o

Intervista a Monia Petrizzelli, ideatrice di Stir Fit, posturologa e allenatrice di atletica.

Stir fit: innanzitutto partiamo dal nome e dalla definizione che hai dato a questa “disciplina a corpo libero”. Spiegaci su cosa si basa e quali sono i suoi obiettivi.

Stir Fit significa MESCOLARE. Infatti la disciplina mescola esercizi finalizzati al recupero della postura e del tono muscolare globale.

Lavorando nell’ambiente del “fitness”, come pensi si collochi Stir Fit?

Diciamo che Stir Fit si colloca bene in un planning funzionale se si pratica Stir Fit fitness, dove il concentrato di esercizi favoriscono anche un lavoro aerobico oltre che a migliorare forza e sulla postura. Con un aspetto importante sul recupero che è sempre “attivo” imitando il passo base della capoeira la GINGA.
Invece se si pratica Stir Fit MEDICAL, gli esercizi mirano più al recupero antalgico e recupero dei vizi posturali migliora l’elasticità e l’equilibrio, oltre che migliorare come sopra la forza.

Per le sue caratteristiche di correzione posturale ma anche per l’indubbio rafforzamento muscolare che ne consegue, credi che Stir fit sia davvero indicato per tutti o ci siano dei livelli di allenamento (principiante – avanzato) come per altre discipline?

Proprio perché si divide in due metodi di allenamento fitness e medical si! mi sento di dirti che possono praticarlo tutti con attenzione a scegliere la metodica giusta. Generalmente guardiamo chi abbiamo in classe prima di iniziare lezione proprio per adattare l’allenamento a tutti.


Quanti insegnanti ci sono a livello nazionale e in quante palestre ad oggi Stir Fit è insegnato? E con quale successo e riscontro in termini di numeri?

Sono stati formati circa 100 istruttori in tutta Italia per ora le strutture che hanno inserito Stir Fit nel loro orario sono palestre al centro al sud dell’Italia, da gennaio entreremo anche al nord.

Parlando di formazione, chi volesse insegnare questa disciplina, attraverso quali passi burocratici, tecnici e di aggiornamento deve passare?

Per insegnare Stir Fit si fa il primo corso base e si diventa supporter.
Poi si segue un iter formativo per proseguire di “grado” . Il tutto si può leggere sul nostro sito cliccando sul regolamento istruttori.

Per concludere, che tipo di allenamento associeresti a Stir fit, in un programma settimanale ideale per una persona?

Consiglierei un lavoro cardio e una lezione di yoga.

monia

Federico Armeni e Monia Petrizzelli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...