Antonello Venditti: il passato continua nel presente con “Tortuga”

Un titolo “spagnolo” e sorprendente per un artista come Antonello Venditti, per il nuovo disco del cantautore romano, che riesce ancora una volta a rimanere fermo sul suo percorso musicale, snocciolando una serie di canzoni in pieno stile Venditti, tra struggenti storie d’amore, ironia e autoironia, e pensieri socio – politici.

I suoi album sembrano essere fatti con lo stampino, e anche se la sua voce rimane immortale e ogni suo nuovo brano un dono per l’ascoltatore, non si puo’ che criticare uno stallo artistico che lo porta da molti, troppi anni, a un certo immobilismo intellettuale.

Il disco contiene 9 canzoni, Cosa avevi in mente; Non so dirti quando; Tienimi dentro te; Nel mio infinito cielo di canzoni; I ragazzi del Tortuga; Ti amo inutilmente; Attento a lei; L’ ultimo giorno rubato; Tortuga, che vanno quindi ad aggiungersi al suo immenso repertorio, che meriterebbe ormai una settimana di concerti consecutiva per eseguire ogni sera una scaletta diversa, mettendo luce sui suoi capolavori, e omettendo i tanti passi trascurabili contenuti nei suoi album (di questo ultimo potranno rimanere al massimo tre brani).

Federico Armeni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...