La lettera di messa in vendita di Livecity.it

Livecity è oggi uno dei siti Internet più potenti nei motori di ricerca, più letti dagli appassionati di cultura dalla musica alla danza, e più stimati dagli addetti ai lavori.

Da quando nel 2007 Federico Armeni divenne Giornalista iscritto all’Albo, un anno dopo la Laurea al Dams di Lettere e Filosofia di Roma 3, Livecity è entrato nella sua nuova versione nel vivo di qualsiasi evento musicale, cinematografico, teatrale, e in generale artistico a livello nazionale e internazionale, seguendo con notizie, interviste, foto e recensioni mostre, concerti, esibizioni, uscite discografiche e cinematografiche.

Con il suo archivio di migliaia di recensioni, con le sue directories tra le più considerate dal sistema di ricerca Google (non capita raramente di trovare i nostri articoli “on top”, e nelle news con Repubblica, Corriere o L’Espresso), con il sistema di accreditamento acquisito nei principali Uffici Stampa Nazionali (e non solo, come dimostrano i Reportage all’estero in Festival, mostre, esibizioni), Livecity è oggi una realtà grande, grandissima.

Proprio per questo motivo la gestione “familiare” del sito è arrivato in quel punto cruciale in cui o hai le capacità di poter dare un contenitore più grande al pesce divenuto ormai troppo grande, oppure ti affidi a qualcuno che possa farlo.

“Per questo ho deciso di lasciare Livecity. E’ un progetto che merita oggi molto di più del suo stato di underground e indipendent website: Livecity ha bisogno di un editore, e di un gruppo capace di investire su un nome, un marchio, un modo di scrivere, parlare, di arte, cultura e società, libero e onesto, che connetta la gente alla realtà delle cose fuori dai piccoli interessi. In Livecity non si parla bene di una cosa a prescindere perché si è amici di qualcuno, bensì si dicono le cose come stanno, senza indugi. E i visitatori hanno sempre capito questa onestà, potendosi fidare quando davvero in maniera entusiasta parlavamo di qualcosa. Quell’entusiasmo era vero, e non comprato”.

Così Federico Armeni auspica l’interessamento di qualche editore a prendere Livecity, che possa farne quel grande sito che merita di essere, e “che io possa rimanere soltanto una affettuosa mamma che ha accresciuto un bambino, ma che ora vuole vederlo uomo e libero di diventare grande. Sarò felice di vederlo grande, e magari migliore, nelle mani di gente competente e ambiziosa. Io continuerò a gestire i miei blog personali, e ad essere il giornalista freelance che sono sempre stato (farmeni.wordpress.com)”.

Per contattare Federico Armeni e darci una possibilità di incontro, una chiacchierata, un caffè, un aperitivo, chiamate al 3478265963 (anche whatsapp) o scrivete all’email federicoarmeni@livecity.it. Skype: “Federico Armeni”.

livecity_in_vendita

Annunci

Un pensiero riguardo “La lettera di messa in vendita di Livecity.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...